1° Cronoscalata di San Michele di Sala Consilina 2018 – Classifiche

...l’apprezzamento degli addetti ai lavori e del pubblico per un percorso esigente ma di forte spettacolarità e sicurezza per gli atleti.

Si è svolta sabato 15 settembre la prima edizione della Cronoscalata di San Michele di Sala Consilina, brillantemente organizzata dall’ASD ciclistica Bike in Tour Vallo di Diano con l’Ass. Clemm di Sala Consilina e sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana.

Il percorso, interamente disegnato nel Comune valdianese, ha visto la participazione di 92 ciclisti provenienti da tutto il Sud Italia, su un tracciato molto esigente, con partenza da Via Mezzacapo (520 m. s.l.m.) ed arrivo al Santuario di San Michele posto sul Monte Balzata (m. 916 s.l.m.), per coprire in appena 6 km un dislivello di circa 400 metri (pendenza media 7 %, con tratti al 18 %) e valido per l’assegnazione del CAMPIONATO REGIONALE FEDERCICLISMO Campania 2018.

Grande partecipazione di pubblico ha contornato lo sforzo degli atleti, distanziati alla partenza di 60 secondi, ma anche sui tornanti più impegnativi dell’ascesa al santuario, così che l’evento è destinato a diventare una Classica del ciclismo amatoriale nazionale, e nei miraggi degli organizzatori, l’ideale scenario per l’arrivo di una tappa del Giro d’Italia.

Venendo al risultato sportivo, dopo una gara serratissima, ha vinto il favorito della vigilia, vice campione mondiale in carica Antonio Borrelli del Team CPS Cava de’Tirreni, con pochi secondi di vantaggio su Raffaele Cinque e Gaspare Cappiello del Team Ciclismo Sorrentino, ma soprattutto con un tempo strepitoso di 18:08, pari ad una media di gara superiore ai 19 km/orari.
Nella prestigiosa top ten della gara, con l’ottavo tempo figura anche l’atleta di casa Santino Stavola del Team Bike in Tour Vallo di Diano, che conclude la prova in 21 minuti e 36 secondi.

Soddisfazione espressa a margine della gara dallo stesso Stavola e da tutto il team organizzatore per aver conquistato i titoli regionali di categoria con gli atleti Palladino Lucio (cat. JMT), Grasso Antonino (Master 1), Gallo Michele (Master 3) e Radesca Emilio (Master 6), ma soprattutto per l’apprezzamento degli addetti ai lavori e del pubblico per un percorso esigente ma di forte spettacolarità e sicurezza per gli atleti.

L’anno prossimo la manifestazione entrerà con tutta evidenza nello “scudetto campano” per divenire sempre più appuntamento di prestigio per gli amanti della disciplina e del bel ciclismo.

 

Di seguito le tre classifiche:
Bici da corsa

MTB

Escursionisti

Condividi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *