Campo di gara: Dopo la pioggia…fango! Ricetta per gare divertenti.

...il terreno scongelato era una saponetta ed era difficile rimanere anche solo in equilibrio...

Al 6Β° Trofeo Meridiana CittΓ  di Polla, i nostri riders si sono divertiti come non mai, nonostante le rigide temperature. Emilio Radesca ci racconta come Γ¨ andata:
Una gara piena di incognite, la sera precedente non avevo risolto la recente foratura di Contursi alla ruota anteriore; ma l’ultimo intervento, se pur rudimentale, si Γ¨ rivelato efficace con una vistosa nastratura esterna.

Emilio Radesca al superamento di un tratto fangoso particolarmente insidioso (Clicca per ingrandire)

Sabato sera alle 19,00, una breve nevicata faceva temere il peggio, poi il cielo ha mostrato tutte le stelle piene di luce. Questa mattina la temperatura era sotto lo zero. Intanto mi sono recato alla partenza, portavo ancora con me la rabbia per il ritiro forzato causa foratura, della gara di venerdì a Contursi. Parto per il giro di ricognizione, le sensazioni sono buone.

Completiamo i preparativi con il team e si parte a tutta. Al secondo giro mi ero posizionato dietro il campione Luciano Adriano, e mantengo questa posizione fino all’ultimo giro, il terreno scongelato era una saponetta ed era difficile rimanere anche in equilibrio, cedo la seconda posizione a Masullo, che con la bici da ciclocross incideva meglio il fango. Il mio terzo posto nella classifica generale mi ha ripagato di tanti sacrifici.

Team Bike in Tour Vallo di Diano ASD che ha preso parte alla competizione (Clicca per ingrandire)

Bene tutto il team Bike in Tour Vallo di Diano ASD, con il 5Β° posto di Francesco Paternoster, 8Β° Davide Putrino; Antonino Grasso, Francesco Petrizzo, Antonio Fabio, Michele Beltotti, Giuseppe Abbondandolo, assistenti meccanico Paolo Cono Cimino, regia Palmiro Michele Campiglia e tutti i tifosi. Un abbraccio forte a tutti i circensi (siamo noi ciclisti) che ad ogni gara ci mettiamo anima e corpo per questo meraviglioso sport.

Prossima tappa domenica 17 a Metaponto, una vetrina DOC del ciclocross.”
Emilio R.
Condividi

Potrebbero interessarti anche...